www.mandalaraccontidiviaggio.com

Viaggi nell’anima e nel mondo

Birmania - Alla scoperta della Terra dei Rubini in Myanmar

La Terra dei rubini esiste davvero e si trova in Myanmar, la ex Birmania, con capitale  Mogok.

Mogok è il centro della leggendaria Ruby Land, l’area mineraria più famosa dell’Asia,  nella regione di Burma, al confine con la Cina.

In mezzo a detriti di fiumi e torrenti, nella terra rimasta da antiche alluvioni,  si raccolgono i rubini che si sono staccati migliaia di anni fa, e si staccano ancora, dalle rocce che franano nei torrenti. La corrente li trascina fino a dove si possono insabbiare e rimanere nascosti per tantissimo tempo, fino a quando un cercatore li trova setacciando la sabbia.

La pagoda di Mogok contiene le testimonianze di queste scoperte, la base delle statue raffiguranti il Buddha è intarsiata di splendidi rubini, offerti per ringraziarlo della sua benevolenza. 

Il rubino, celebre gemma del Siam narrata da Joseph Kessel, in La valle dei rubini,  è una varietà di corindone rosso sangue o rosso lampone o “rosso sangue di piccione” dal nome di una della varietà più pregiate, e dipende dalle infiltrazioni di diversi minerali.