www.mandalaraccontidiviaggio.com

Viaggi nell’anima e nel mondo

I miei Mandala a New York. Un regalo assolutamente inaspettato!

mandala newyork 001

mandala newyork 002

 

Agora Gallery di New York

Quando ho aperto l’email di Agora Gallery di New York che mi invitava ad esporre i miei Mandala ho pensato, ovviamente, ad uno scherzo e solo per caso non l’ho buttata nel cestino… dopo qualche giorno mi è tornata ancora sotto gli occhi e ho deciso, quasi per gioco, di andare a vedere se questa galleria esisteva davvero.
Mi si è aperto un mondo: con una densissima presenza di gallerie, la zona di Chelsea dove si trova Agora Gallery, in Midtown Manhattan è famosa per una fiorente scena artistica. Fa di questo luogo una tappa per tutti gli appassionati, turisti, artisti e collezionisti d'arte che visitano o vivono a NYC. Così ho accettato di vivere questa esperienza eccezionale di esporre a New York durante le feste di Natale!
Passeggiando in questa zona ad alta intensità d'arte è impossibile percorrere 500 metri in ogni direzione senza incontrare qualcosa di emozionante, spruzzato a fianco di un negozio di auto o appeso al muro di una galleria...anche le stazioni della metro sono artistiche!

mandala newyork 003

mandala newyork 004

mandala newyork 005

Il Museo di Guggenheim

Ma arte a New York ha voluto dire per me anche, e soprattutto, il museo di Guggenheim uno dei più importanti musei al mondo nel campo dell'arte moderna e contemporanea.
Il famoso edificio, progettato da Frank Lloyd Wright tra il 1957 e il 1959, appare esternamente come una spirale rovesciata in cemento bianco a quattro anelli che sale fino a una cupola di vetro a circa 30 metri d’altezza.

All’interno la spirale si apre su di un vasto spazio centrale e che ho percorso partendo dall’alto e scendendo per una rampa elicoidale lunga 432 metri che si snoda lungo un spazio espositivo composto da oltre 70 nicchie e molte piccole gallerie in cui sono in mostra le opere d’arte del museo.
L'interno è illuminato dalla luce naturale proveniente dalla cupola o da altre forme di luce indirette, sistemate lungo la rampa. I muri, leggermente inclinati in fuori, dispongono i quadri esattamente come sui cavalletti dove sono stati creati dall'artista e le opere sono illuminate sia dalla luce naturale, che entra da un nastro continuo di lucernari a vetrata verticale che segue la parete curva e inclinata, sia da fonti di luce ad incandescenza.

mandala newyork 006

mandala newyork 008

mandala newyork 009

 

Una serata a Broadway

E dopo l’arte New York mi ha fatto un altro regalo meraviglioso: uno dei miei grandi amori…il compositore jazz Gershwin in una delle sue creazioni più famose Porgy and Bess, che è stata rappresentato proprio in quei giorni in un famoso teatro di Broadway!

Broadway è da anni sinonimo del Distretto teatrale di New York, è la porzione dell'omonima avenue di Manhattan che ospita, anche sulle strade adiacenti, oltre 40 teatri, costruiti tra il 1910 e il 1930.

Gli spettacoli teatrali si possono in genere dividere in tre categorie:

  • Broadway,
  • Off-Broadway,
  • Off-Off-Broadway.

Con Broadway ci si riferisce agli spettacoli vicino a Times Square che spesso si tengono in teatri con più di 500 posti. In questa categoria sono inclusi i principali musicals e le più famose tragedie. Off-Broadway comprende spettacoli in teatri più piccoli (meno di 500 posti) e di un certo rilievo intellettuale. Alcuni di questi teatri sono vicino a Times Square, ma molti altri sono sparsi per Manhattan. Infine 300 sono gli Off-Off-Broadway che si riferisce agli spettacoli recitati in piccoli teatri con meno di 100 posti a sedere e sono situati in loft, chiese e anche garage.

Essere a Broadway, la via che indica, per antonomasia, la maggiore concentrazione di teatri di lingua inglese, e non solo, al mondo e passeggiare la sera in questo luogo è stato già uno spettacolo in sé...indimenticabile come Porgy and Bess!

mandala newyork 010

mandala newyork 011

La vita è ciò che facciamo di essa. I viaggi sono i viaggiatori. ciò che vediamo non è ciò che vediamo, ma ciò che siamo. (Fernando Pessoa)

Suggerimenti utili