www.mandalaraccontidiviaggio.com

Viaggi nell’anima e nel mondo

L'anno della morte di Ricardo Reis

di José Saramago e altri

Maggiori informazioni

Nel 1936, mentre all’orizzonte si preannuncia la seconda guerra mondiale, scoppia quella di Spagna. Nello stesso anno muore Ricardo Reis, solo un anno dopo la scomparsa del suo inventore, Fernando Pessoa. Reis è infatti uno dei tanti eteronimi di Pessoa, che ne aveva immaginato l’ideale biografia (nato a Porto nel 1887, educato dai gesuiti, medico, espatriato per ragioni politiche in Brasile nel 1919) e gli aveva attribuito come poeta classicistiche odi oraziane, ma non gli aveva dato carne e sentimenti. Cosa che invece gli dà Saramago, che lo fa tornare in patria in occasione della morte del suo creatore, gli fa aprire uno studio medico a Lisbona, gli fa vivere una vera vita, sociale, sessuale e affettiva. E prima di morire – nel fatidico anno che è il vero protagonista del romanzo – lo fa essere testimone di eventi tragici, filtro attraverso cui rileggere la storia del Portogallo salazarista, allineato a fascisti, nazisti e falangisti in tutt’Europa.

Lisbona - Quello che il turista deve vedere

di Fernando Pessoa

Maggiori Informazioni

Pessoa scrisse questa guida turistica di Lisbona nel 1925 e faceva parte di un progetto più ampio che avrebbe dovuto coinvolgere tutto il Portogallo. Ancora oggi è validissima perché l’autore considera il lettore come un amico che accompagna personalmente, con il quale conversa camminando, illustrando le bellezze della città così come i dettagli storici. Pessoa si rivela una guida molto speciale: proseguendo nella lettura ci accorgiamo che non sta solo elencando i luoghi celebri e gli itinerari migliori per esplorare la città, piuttosto sta facendo una vera azione promozionale su Lisbona, trasformando il turista distratto in un turista consapevole.

Treno di notte per Lisbona è un film del 2013 diretto da Bille August e con protagonisti Jeremy Irons, Mélanie Laurent, Jack Huston, Martina Gedeck, Bruno Ganz e Christopher Lee.

Voleva veramente buttarsi dal ponte la donna trattenuta una mattina da Raimund Gregorius, insegnante svizzero di latino, greco ed ebraico? Gregorius non sa nulla della donna se non che era portoghese. La mattina dopo, complice la scoperta in una libreria antiquaria del libro di un enigmatico scrittore lusitano, Amadeu Ignazio De Almeida Prado, il professore prende un treno diretto a Lisbona, dove spera di rintracciare l'autore.

Da questo momento decolla una vicenda che costringerà Gregorius a confrontarsi con le contraddizioni degli affetti e gli orrori della Storia in un modo che mai avrebbe potuto immaginare nella sua rassicurante Berna. Il risultato è un "giallo dell'anima" in cui investigazione di un enigma irrisolto e introspezione interiore si intrecciano con risultati sorprendenti.

Sostiene Pereira è un film del 1995 diretto da Roberto Faenza e tratto dall'omonimo romanzo di Antonio Tabucchi, l'ultimo di produzione italiana con Marcello Mastroianni.
Lisbona, 1938: il dottor Pereira, dopo trent'anni di cronaca, dirige la pagina letteraria del quotidiano indipendente "Lisboa"; in Spagna c'è guerra civile e in Portogallo i fascisti sono al potere, ma Pereira si limita ad occuparsi di letteratura, ignorando quel che succede attorno a lui. Un giorno, però assume il giovane Monteiro Rossi, un giovane idealista, fidanzato con una comunista che si oppone al regime.

José de Sousa Saramago (Azinhaga, 16 novembre 1922 – Tías, 18 giugno 2010) è stato uno scrittore, giornalista, drammaturgo, poeta e critico letterario portoghese, insignito del Premio Nobel per la letteratura nel 1998.
Dal 1974 in poi, in seguito alla cosiddetta "Rivoluzione dei garofani" Saramago si dedicò completamente alla scrittura e gettò le fondamenta di quello che può essere definito un nuovo stile letterario ed una nuova generazione post-rivoluzionaria.

Fernando António Nogueira Pessoa, (Lisbona, 13 giugno 1888 – Lisbona, 30 novembre 1935), è stato un poeta, scrittore e aforista portoghese.
È considerato uno dei maggiori poeti di lingua portoghese. Il critico letterario Harold Bloom lo definì, accanto a Pablo Neruda, il poeta più rappresentativo del XX secolo.

Non so per quali strane vie del destino a 18 anni ho assistito in un teatro a un concerto di Amalia Rodriguez ma mi è tornato, improvvisamente, in mente passando davanti al Museo del Fado, che ho visitato, e il ricordo mi ha spinta ad andare ad ascoltarlo nuovamente dal vivo. Non sopporto i locali tipici per definizione e quindi...

Tanti anni fa ho visto il film Sostiene Pereira, con uno strepitoso Marcello Mastroianni, ambientato a Lisbona nel 1938 e mi sono innamorata perdutamente di questa città così mi sono letta Lisbona - Quello che il turista deve vedere e mi sono innamorata anche dello scrittore Pessoa così ho letto anche L’anno della morte di Ricardo Reis che...

Questo Mandala e' nato dopo il mio viaggio di Lisbona. Se ti piace coloralo come vuoi e lascia che ti ispiri per un tuo prossimo viaggio.

Se vuoi un aiuto per creare il tuo viaggio puoi contattarmi

Arrivo alla Torre di Belem via acqua, con una piacevolissima crociera sul fiume Tago che parte dalla centralissima Praca do Comercio e giunge fino a qui, sulla sponda nord. Inizialmente la torre sorgeva a guardia della città su una piccola isola rocciosa del fiume a 200 metri dalla sponda di fronte alla spiaggia di Restelo, ma col tempo questo tratto

Passeggiando per la città è stato impossibile non essere sedotta dalle piastrelle di ceramica smaltata e decorata che ricoprono numerose abitazioni e monumenti della città: sono le Azulejos! Di derivazione moresca, nacquero intorno al 15º secolo per opera dei vasai che ritagliavano l’argilla in quadrati per usarla più facilmente e poi la dipingevano con i colori vivaci propri di Lisbona...